Il Poeta Di Corte

Branduardi Angelo 2006

E` venuto il corvo di mare
a predirmi la sorte:
"Tempo tu non avrai di fuggire...
Ti raggiungono gi!
strapperanno i tuoi occhi,
bruceranno il tuo cuore!
tempo tu non avrai di fuggire...
ti raggiungono gi!".
Io non ho paura di dovere morire
e tu vecchio corvo
i suoi occhi strapperai.
Io non ho paura, molto a lungo ho cantato
e il suo cuore falso come il mio brucer!
venuto dal mare il granchio:
alla sua bocca aspetter
di potere con l'ultimo respiro
rubargli l'anima.
E il mio signore non sa:
una sola volta non baster
che l'avvoltoin divori il mio corpo
per far tacere per sempre il mio cuore.